Tag

disinfezione

DISINFEZIONE CABINE: AIRCARE SYSTEM BZ-10

In relazione all’emergenza sanitaria dovuta al fenomeno “COVID-19” sul mercato sono rapidamente apparsi numerosi prodotti destinati, più o meno specificatamente, alla disinfezione permanente delle cabine di ascensore, nonché servizi di periodica sanificazione.

Purtroppo relativamente al sistema ascensore, le sanificazioni periodiche, per quanto frequenti, potranno essere difficilmente considerate un’efficace sistema di contenimento dalla diffusione del contagio per la limitata azione temporale del trattamento che, ove particolarmente incisivo, potrebbe comportare rischi ambientali e per la salute degli utenti. In tal senso l’utilizzo di sistemi chemical-free appare quindi in assoluto la migliore delle soluzioni applicabili.

Nonostante l’elevato numero di richieste pervenute, prima di disporre l’effettiva commercializzazione del prodotto, abbiamo analizzato i prodotti maggiormente diffusi ed utilizzati nel settore ascensoristico, selezionando fra questi le apparecchiature ritenute più idonee all’esigenza sulla base di rapporto price-performance, idoneità e documentazione prodotta dal fabbricante.

BIOZONE AIRCARE SYSTEM BZ-10

La scelta dell’azienda è ricaduta sul sistema Aircare della BioZone Scientific, gruppo internazionale con sede a Orlando, in Florida, ed uffici globali in Cina, Regno Unito ed Europa, dedito alla ricerca ed alla produzione di sistemi di purificazione senza sostanze chimiche per l’eliminazione di virus, batteri, funghi, altri tipi di crescita microbica e odori.

Le apparecchiature BioZone impiegano una progredita e brevettata tecnologia basata su una sorgente a lampade UV (Deep UV Light), attraverso la quale si genera il principio di funzionamento basato sull’integrazione di 5 tecnologie di purificazione:

  • Il fotoplasma, generato dalle lampade UV attraverso la tecnoclogia BioZone, è un “cocktail” di specie altamente reattive contenenti ossigeno, e più precisamente una miscela di atomi di ossigeno, ossidrili, ozono, e radicali liberi che sono in grado di neutralizzare odori, batteri, virus, muffe ed abbattere sostanze chimiche e composti indesiderati. E’ naturalmente esistente in natura ed è spesso indicato come il “detergente” dell’atmosfera terrestre a causa della sua capacità di reagire con molti inquinanti dannosi.

  • La tecnologia PCO (Photocatalytic Oxidation), ovvero ossidazione fotocatalitica, è un processo avanzato di ossidazione che combina la potenza di una ‘profonda’ radiazione UV (circa 290-320 nm) con l’azione di catalizzatore metallico reattivo per accelerare la fotoionizzazione. Questo processo genera radicali liberi altamente reattivi consentendo di distruggere cataliticamente i VOC (Volatile Organic Compound) ed ossidare con efficacia odori, sostanze chimiche indesiderate, batteri e virus.

  • La capacità germicida delle irradiazioni UV (UVGI: Ultraviolet Germicidal Irradiation) è estremamente progredita negli ultimi anni ed è ormai riconosciuta come un valido metodo per l’abbattimento della contaminazione batterica. Attraverso le lampade contenute negli apparati le radiazioni UV prodotte sterilizzano in maniere efficace i microorganismi che sono trasportati dal flusso d’aria convogliata all’interno.

  • Gli ioni negativi vengono formati all’interno delle apparecchiature ed immessi nel flusso d’aria dove collidono con i composti chimici aero-portati ed i microrganismi presenti innescando una reazione a catena. La loro presenza diminuisce la concentrazione totale di  sostanze e contaminanti dannosi presenti nell’aria.

  • È Generato dalla reazione fra ossigeno e radiazione UV; distrugge germi, virus, funghi, odori, e prodotti chimici aggressivi. La concentrazione massima di ozono immessa in ambiente è inferiore a 0,05 ppm, in accordo con gli standard internazionali di Igiene Ambientale ed ampiamente al di sotto dei limiti di esposizione pari, secondo le linee guida comunitarie sugli ambienti lavorativi (EH38: EU Work Exposure Limits) a 0,2 ppm per periodi di 15 minuti. Al riguardo, prima di procedere alla commercializzazione del prodotto, la nostra azienda ha richiesto ed ottenuto per il tramite dei canali distributivi dichiarazione di conformità ai livelli di emissione di ozono e idoneità all’uso del dispositivo in ascensori e montacarichi dalla BIOZONE SCIENTIFIC UK LTD.

L’azione congiunta delle differenti tecnologie consente quindi di eliminare con efficacia composti organici volatili, particolato aero-portato, odori, acari, ed inattivare contaminanti biologici come microrganismi, virus, funghi, e lieviti, con un modesto consumo energetico e, grazie all’assenza di filtri, un economico mantenimento ed una contenuta manutenzione periodica che si concretizza nella sostituzione della lampada germicida a cadenza annuale. 

  • Lampada UV: sterilizza l’aria, elimina batteri, muffe e spore presenti nell’ambiente
    Ossidazione fotocatalitica con raggi ultravioletti: combatte i residui organici presenti nell’aria
    Ozono: rende i micro-organismi presenti nell’aria inoffensivi
    Tecnologia al plasma: i componenti altamente reattivi dell’ossigeno purificano l’aria
    Ioni negativi: rinforzano l’azione di purificazione dell’aria, rimuovendo le particelle di polvere

  • Dimensioni: 411 mm x 132 mm x 93 mm – Peso: 1,14 kg
    Alimentazione: AC 220-230 V / 50 Hz
    Materiale: coperchio e lastra posteriore in alluminio, materiale plastico
    Durata lampada UV: ca. 9.000 ore (1 anno)
    Capacità di filtraggio aria: 20 litri al minuto
    Basso consumo energetico: <16 W
  • Non sono presenti componenti chimici o filtri da cambiare, è previsto solo il cambio della lampada UV annuale da parte dei nostri tecnici.

  • Il dispositivo è certificato CE, RoHS, IECEE, GS ed SGS FI
DOCUMENTAZIONE PRODOTTO:

TRATTAMENTO ARIA E SUPERFICIE MEDIANTE IRRADIAZIONE GERMICIDA UV-C [EN]
EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA DEL PLASMA AD OSSIGENO FREDDO CONTRO DIVERSI VIRUS RESPIRATORI PER VIA AEREA [EN]
L’EFFICACIA DELLA TECNOLOGIA BIOZONE™ NELLA DISTRUZIONE DEL VIRUS H5N2 [EN]
SCHEDA TECNICA [EN]
SCHEDA DI SICUREZZA [EN]